Cappella di San Michele

La Cappella di San Michele a Fiè allo Sciliar, un piccolo edificio romanico, fungeva da sacello mortuario.

Nella piazza centrale di Fié allo Sciliar (Völs am Schlern), direttamente accanto alla Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta, è situata una piccola cappella in stile romanico dedicata all’Arcangelo Michele. L’edificio venne costruito verso la fine del XII secolo e attrezzato ca. 300 anni dopo, in epoca gotica, con una bellissima volta a stella con nervatura. L’esterno invece è caratterizzato da un’accentuata abside rotonda.

Sul lato esterno della cappella si trova - purtroppo in cattivo stato di conservazione - l’affresco più vecchio di Fiè. Esso risale al XIV secolo e raffigura l’Adorazione dei Magi. Nel XVIII secolo poi, la Cappella di San Michele venne trasformata in un sacello mortuario. Di quest’epoca sono gli affreschi barocchi della Morte che spara frecce, Crono con la sua clessidra e la falce, così come anche diverse citazioni sulla penitenza e una grande pietà.

Dopo che la cappella a due piani venne usata nel XX secolo come ripostiglio e persino come sala teatrale, oggi ospita il Museo Parrocchiale di Fiè, il primo museo parrocchiale dell’Alto Adige. Si trova al piano superiore della Cappella di San Michele, costruito originariamente come luogo di culto: lì vennero scoperti anche degli affreschi che risalgono al XV secolo. Al piano inferiore, dove un tempo c’era l’ossario, è stato sistemato invece il Museo Archeologico di Fiè.

Orari d’apertura:
vedi Museo Parrocchiale e Archeologico di Fiè

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Gartenhotel Völser Hof
    Hotel

    Gartenhotel Völser Hof

  2. Presulis Lodges
    Appartamenti

    Presulis Lodges

Suggerimenti ed ulteriori informazioni