oachner hoefeweg proesels
oachner hoefeweg proesels

Escursione lungo il Sentiero dei Masi di Aica

Un’escursione circolare porta lungo il famoso Sentiero dei Masi nei pressi della località di Aica di Fiè.

Il Sentiero dei Masi di Aica viene chiamato in tedesco “Oachner Höfeweg”, ma perché? “Oacha” è il nome dialettale di Aica di Fiè, una frazione del comune di Fiè allo Sciliar. Il termine “Oachner Höfeweg” significa quindi, letteralmente “Sentiero dei Masi di Aica”. Questo sentiero si adatta in particolare a un’escursione in primavera o autunno.

La nostra gita inizia presso il parcheggio di Castel Presule, da dove ci avviamo per il sentiero che porta in leggera discesa, passando per i borghi Novale di Presule e Aica di Sotto e, poi, attraverso boschi e prati. Seguiamo poi le indicazioni per Aica di Fiè, sentiero che porta lungo alcuni tratti di strada. Il paesaggio sopra la Val di Tires è caratterizzato da boschi di latifoglie e di castagni, che si alternano a prati e vigneti.

Decidiamo di fare un giro nel paese di Aica di Fiè e visitiamo la chiesa di S. Giovanni con i suoi affreschi. Proseguiamo quindi per il Sentiero dei Masi e raggiungiamo, infine, la chiesetta del borgo di Santa Caterina, dove termina il sentiero. Per il ritorno ritorniamo lungo lo stesso sentiero fino a un incrocio, dove imbocchiamo il sentiero per i prati del passo Schnaggenkreuz (1.015 m s.l.m.). Il sentiero n. 5 porta direttamente per questo valico a Castel Presule. Quest’ultimo ci aspetta, inoltre, con delle stupende viste panoramiche sulle località di Fiè di Sopra e di Sotto, Peterbühl e Umes.

Autore: AT

Consiglio: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Presule nei pressi di Fiè allo Sciliar (parcheggio di Castel Presule)
Sentiero: Sentiero dei Masi di Aica (Oachner Höfeweg) in direzione Santa Caterina
Segnavia: 3, “Sentiero dei Masi”, 7, 6A, 5
Lunghezza del percorso: ca. 12 km
Tempo di percorrenza: 3,5 - 4 ore
Dislivello: ca. 380 m
A misura di famiglia? Sì, ma attenzione: alcuni tratti (in particolare tra Aica di Sotto e Aica di Fiè) non sono adatti a passeggini. Esistono comunque delle alternative per poter proseguire comunque l’escursione con il passeggino lungo le strade del paese.
Ulteriori informazioni: Associazione Turistica Fiè allo Sciliar, tel. +39 0471 725047

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni