Laghetto di Fiè

Fiancheggiato da abeti e sovrastato dal massiccio dello Sciliar, il laghetto di Fiè è situato a 1.036 m s.l.m. sopra l’omonimo paese.

Non è molto grande, però è una meta molto amata - il laghetto di Fiè, che fu creato nel Cinquecento da Leonhard von Völs-Colonna come vivaio di pesci. Oggigiorno però la pesca è proibita e il lago è aperto alla balneazione, che è un vero e proprio godimento nelle calde giornate d’estate. Una parte del lago è protetta come biotopo e caratterizzata da canneti.

Il laghetto di Fiè è situato a 1.036 m e la profondità massima è di 3,5 metri. È immerso in un paesaggio incantevole, circondato da abeti e sovrastato dal massiccio dello Sciliar e la punta Santner. Arrivando da Bolzano si prosegue verso Siusi. Due km dopo Fiè girare a destra e proseguire la strada che porta al parcheggio vicino al lago.

Non solo il lago merita essere visitato, da quì partono anche una vasta gamma di sentieri escursionistici. D’inverno invece il laghetto di Fiè invita a trascorrere spensierate giornate sul ghiaccio. Il laghetto di Fiè è uno dei pochi laghi in Alto Adige che viene liberato dalla neve. Da non dimenticare è anche l’immediata vicinanza del lago all’Alpe di Siusi, l’alpe più grande d’Europa.

Alloggi consigliati

  1. Peternaderhof
    Agriturismo

    Peternaderhof

suggerimenti ed ulteriori informazioni