San Vigilio

Nascosto tra i boschi della gola del Rio Freddo si trova il paesino di San Vigilio, in una posizione strategica tra Fiè e Castelrotto.

Per trovare il paese di San Vigilio, bisogna proprio mettersi a cercarlo. Solo così è possibile raggiungere la chiesa, costruita nel 1353 e consacrata a San Vigilio. Si trova nascosta tra gli alberi della gola del Rio Freddo, che dallo Sciliar scende verso la Valle Isarco. L’insediamento con le sue fattorie poste sul versante soleggiato della piccola valle conta circa 100 abitanti e si espande su un’area di ben 4 km².

A San Vigilio si trovano anche altri posti interessanti che meritano una visita: il campo da golf Siusi-San Vigilio, noto come uno dei più belli campi da 18 buchi del Nord Italia, che si trova in direzione Siusi allo Sciliar, le rovine di Castel Rovereto e il maso delle erbe biologiche Pflegerhof lungo la piccola strada per Sant’Osvaldo come anche il vecchio Molino Malenger che può essere visitato. Questi sono solo alcuni dei piccoli tesori che questa frazione di Castelrotto ha conservato fino al giorno d’oggi.

suggerimenti ed ulteriori informazioni